Scopri Pantelleria, la Perla Nera del Mediterraneo

L’Isola di Pantelleria, meraviglia incastonata a metà tra la Sicilia e il Nordafrica, è chiamata “La Perla Nera del Mediterraneo”, data la sua conformazione rocciosa di origine vulcanica, vera e propria oasi di pace per gli amanti del mare, della pesca, della fotografia naturalistica e subacquea.

L’isola di Pantelleria, patrimonio Unesco nel 2014 per la pratica agricola della vite ad alberello e, dal 2019, Parco Nazionale Italiano, è un’isola che dai mille volti, dalle mille suggestioni, dai molteplici odori, sapori, colori.

Il cuore verde dell’isola è il Parco Naturale della Montagna Grande, che custodisce una enorme biodiversità, con quasi 600 entità botaniche ed alcuni endemismi, nonché l’unico in Europa dove nidificano la Cinciarella Algerina e il Beccamoschino.

Fra le peculiarità dell’Isola, vanno ricordate le sorgenti calde nel mare di Nicà, la sauna naturale di Benikulà alle pendici della Montagna Grande, le acque calde in varie cavità naturali, i fanghi termali dello Specchio di Venere e le emissioni di vapore delle “favare”, tutti esempi del termalismo naturale tipico della zona, oltre all’inestimabile valore della tradizionale coltura della vite ad alberello di Pantelleria, nominata patrimonio culturale dell’Unesco nel 2014.

Destinazione unica anche per gli amanti del turismo enogastronomico. Patè di capperi, pomodori secchi, elisir d’uva, marmellate, con una particolare attenzione ai processi di vinificazione per la produzione del passito. Un itinerario tra 25 aziende agricole è un’occasione perfetta per poter intrattenersi a degustare e soprattutto conoscere la cultura vitivinicola dell’isola che ancora oggi si collega alle antiche tradizioni.

Oltre alle opportunità di svago e scoperta legate al mare, Pantelleria offre anche la possibilità di esplorare numerosi itinerari naturalistici, storico-artistici e culturali, che raccontano la storia dell’Isola, delle sue tradizioni e dei suoi abitanti.